Archivi tag: aggiornamento

Disinstallare aggiornamenti di Windows da remoto

PC-KB Un aggiornamento automatico di Windows vi crea dei problemi sui PC del dominio?

Disinstallatelo da remoto!

Ecco come fare:

Per verificare sul PC se la patch KB31* è stata installata lanciate il comando:

Get-Hotfix -computername "NOME DEL PC REMOTO" | Where-Object { $_.HotfixID -like "KB31*" } | Sort-Object InstalledOn

Otterrete:

Source Description HotFixID InstalledBy InstalledOn
------ ----------- -------- ----------- -----------
NOME_PC... Security Update KB3163018 NT AUTHORITY\SYSTEM 08/03/2016 00:00:00
NOME_PC... Security Update KB3156016 NT AUTHORITY\SYSTEM 08/03/2016 00:00:00
NOME_PC... Security Update KB3150220 NT AUTHORITY\SYSTEM 08/03/2016 00:00:00
NOME_PC... Security Update KB3149090 NT AUTHORITY\SYSTEM 08/03/2016 00:00:00
NOME_PC... Security Update KB3159398 NT AUTHORITY\SYSTEM 08/03/2016 00:00:00

Per rimuovere, ad esempio, le KB3163018 e 3159398, lanciate il comando wusa in questo modo:

psexec \\"NOME DEL PC REMOTO" cmd
wusa.exe /uninstall /kb:3163018 /quiet /norestart /log
wusa.exe /uninstall /kb:3159398 /quiet /norestart /log
exit

Le opzioni quiet e norestart evitano rispettivamente l’uso della GUI (essendo da linea di comando) e il il riavvio non richiesto.

Annunci

Passare al nuovo Windows 10

windows10logo Siete impazienti di installare il nuovo Windows 10?

Non aspettate che il sistema lo faccia autonomamente…

Ecco come fare:

Aprite il link https://www.microsoft.com/en-us/software-download/windows10

Scegliete la versione di sistema operativo

32o64bit
Nota:
Se avete dubbi sull’architettura del vostro PC aprite il programma msinfo32 e leggete il valore “Tipo sistema”
msinfo32

Una volta terminato il download del MediaCreationTool e lanciato, bisognerà scegliere se aggiornare subito il proprio PC o creare il supporto per un altro PC.
Se scegliete la prima opzione il sistema scarica l’aggiornamento (quasi 4 GB di dati) e provvede in autonomia ad aggiornare a Windows 10 (armatevi di pazienza perché l’operazione è lunga ma non richiede alcun intervento).
Con la seconda opzione sarà invece possibile scaricare il file ISO da cui masterizzare un DVD per l’installazione su un altro PC.
E’ evidente che la prima opzione è quella più semplice perché non prevede nessuna particolare competenza tecnica per l’applicazione.

Buon divertimento

N.B.
Una volta installato Windows 10 sarà comunque possibile ritornare, entro un mese, alla versione precedente di sistema operativo. Basterà andare in Impostazioni->Aggiornamenti e sicurezza-> Ripristino.

Schermata start di Windows 10
Schermata start di Windows 10